Classifiche libri 2018: i russi che mancano ve li segnalo io.

Siccome sto vedendo fioccare classifiche, gallerie fotografiche, consigli in vista del Natale e della fine di questo 2018 (le strenne più strennose, 50 libri da mettere sotto l’albero, 100 libri che renderanno il vostro Natale indimenticabile, 200 libri che hanno reso il 2018 il meglio del meglio nonostante lo sfacelo culturale di questo paese…) e i russi si avvistano con il binocolo in rare rarissime occasioni, ho deciso di farvi io una bella carrellata di titoli per tutti i gusti usciti nel 2018 e degni di nota (due, perdonatemi, sono miei… ma li ho amati tanto, quindi non potevo non metterli.)

Solo contemporanei e del secolo scorso, massimo. Così la smettete di dire che non si pubblica niente di contemporaneo e di regalare solo libri sulla Russia scritti da tutti tranne che dai russi (senza nulla togliere a chi quei libri li fa bene, alle volte strabene).

Le posizioni sono causali.

  1. Le donne di Lazar, Marina Stepnova, tr. di Corrado Piazzetta, Voland.
  2. Manaraga, Vladimir Sorokin, tr. di Denise Silvestri, Bompiani.
  3. E dal cielo caddero tre mele, Narine Abarjan, tr. di Claudia Zonghetti, Francesco Brioschi Editore.
  4. Inseparabili. Due gemelli nel Caucaso, Anatolyj Pristavkin, tr. di Patrizia Deotto, Guerini editore (cui ricordo che per legge il nome del traduttore va messo in copertina o in frontespizio, non controfrontespizio… alla prossima ricordatevi!)
  5. Nel primo cerchio, Aleksandr Solženicyn, tr. di Denise Silvestri, Voland.
  6. Il confine dell’oblio, Sergej Lebedev, tr. di Rosa Mauro, Keller.
  7. La ribelle, Jaroslavskaja-Markon Evgenija, tr. di Silvia Sichel, Guanda.

Per ora questi, ma ne avrò sicuramente dimenticato qualcuno, perciò segnalatemeli anche voi, così li aggiungo! Ricordate: pubblicati nel 2018, massimo indietro fino al ‘900.

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in libri, russi, contemporanei,, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...