Cronaca di un aperitivo annunciato

Direi che è andata bene. No, no, è andata benissimo.
I precari dell’editoria milanese si sono uniti!

Già arrivando dal fondo di via Confalonieri, ieri sera, alle 20 circa, si sentiva il vocio e si notava la gente seduta fuori e in piedi a chiacchierare davanti al PianoTerraLab.

Ho percorso tutta la strada fino al numero 3 con la mia torta nera delle meraviglie nella borsa rigida plastificata del supermercato, con la foto stampata di un bimbo sotto una coperta azzurra (tanto per non smentirmi mai). Giunta sul posto ho salutato in fretta quelli che conoscevo meglio e sono entrata per raggiungere il bancone dove posare la mia torta.

Le ragazze (redattrici precarie) addette al bancone non avevano un secondo di riposo dal numero di persone presenti. Il buffet era già quasi vuoto a mezz’ora dall’inizio. Faceva caldo, tutti bevevano, chiacchieravano, sorridenti, speranzosi, contenti. Con il mio succo analcolico (sto ancora allattando) ho partecipato anch’io alla festa, conoscendo persone, scambiando esperienze, sorrisi, idee, riabbracciando amici. Mentre chiacchieravo con un’amica giornalista presente all’evento, questa all’improvviso si è girata e ha detto: “MA-QUANTA-GENTE-C’è?!

Poi, un bel discorso introduttivo sulle nostre prospettive per far sentire la nostra voce, far sapere qual è la realtà, diffondere consapevolezza, cercare finalmente un po’ di legalità, una citazione molto gradita sulla partecipazione mia e di Simona Incerto alla trasmissione di Fahrenheit di ieri, e infine un gruppo dal vivo STRE-PI-TO-SO (e io in quanto a musica sono molto critica!), la Woody Gipsy Band, per ballare, cantare, divertirsi.

Bello, bello, bellissimo.
Cuori, intenti, cervelli che l’editoria sminuisce, svilisce, non apprezza come dovrebbe, riuniti lì e felici di cambiare le cose.
E allora via, che cambino!

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...