Persa nella giungla

E la vita continua.

Per ora sono qui, in questo carnaio dell’editoria, ma chissà ancora per quanto. La data della scadenza dell’ennesimo contratto non è poi così lontana…

Oggi il mio bambino compie nove mesi ed è più bello che mai, così ho deciso che oggi voglio guardare il mio bicchiere e vederlo mezzo pieno:

1. sono a casa e osservo il piccolo crescere ogni minuto, ogni cambiamento, ogni piccolo passo in avanti che fa. Lo vedo io, non i nonni, le educatrici di un nido; averlo a casa con me non mi fa mantenere il ritmo di un tempo, mi ha inchiodato a un ritmo molto più rilassato, e forse non è proprio un male, no? Anche se ovviamente a fine mese la differenza si sente, eccome se si sente!

2. ho lasciato S. un po’ tranquillo e mi sto dedicando a uno splendido romanzo per ragazzi, di una scrittrice birmana, ambientato in Birmania. In questi giorni di elezioni vittoriose per Aung San Suu Kyi, è un vero piacere essere la “voce italiana” di questa storia bellissima. Uscirà per un piccolo editore romano di tutto rispetto, che sta pubblicando libri davvero interessanti.

Per una volta mi perdo felice nella giungla.

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...