Il primo capitolo

Torno a parlarvi del Tempo delle Donne di Elena Čižova, tradotto da me per Mondadori.
Sul sito della casa editrice trovate la possibilità di leggere e cominciare ad assaporarne in anteprima il primo capitolo.
E ci aggiungo anche uno splendido articolo intervista all'autrice tratto dalla "Stampa" di Anna Zafesova.
Come spesso accade il nome del traduttore, nonostante si violi una legge ben precisa sul diritto d'autore (lo dico più per una questione di principio che per me stessa), non viene citato.
In ogni caso, buona lettura a tutti e, mi raccomando, fatemi sapere cosa ne pensate, ci tengo particolarmente.

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il primo capitolo

  1. Menzinger ha detto:

    Che il traduttore non sia citato mi pare una bella scorrettezza!

  2. denisocka ha detto:

    @Menzinger: sapessi quanto spesso succede e quante volte io e i colleghi lo facciamo presente ai giornalisti. Nelle recensioni sembra quasi che i libri si trasformino nella nostra lingua automaticamente. Poi succede com'è successo a me una volta: una ragazza in palestra che era convinta che gli autori stranieri fossero più bravi dei nostri perché oltre alla loro lingua madre sapevano anche l'italiano…  :-S casi estremi, è vero, però a quanto pare accadono.

  3. utente anonimo ha detto:

    Guarda che nell'anteprima dello sfoglialibro il tuo nome c'è eccome! 😉
    Ale

  4. denisocka ha detto:

    Sì, sì, lo so, il problema è l'articolo sulla "Stampa" non il sito della grande M. 😉

  5. utente anonimo ha detto:

    Che meraviglia, Denise! L'ho letto d'un fiato e non vedo l'ora di poter leggere il resto. Bacioni.
    Barbara

  6. denisocka ha detto:

    Si tengo a precisare che le parti citate nello sfoglialibro sono brani tratti dal primo capitolo, questo per non svelare alcuni particolari importanti. Rende comunque bene l'idea dello spirito, del colore, della naturalezza di questo gioiellino russo. Buona lettura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...