Il tempo delle donne

Il_tempo_delle_donneFinalmente posso parlarne apertamente.
Finalmente esce in libreria il libro russo contemporaneo che mi ha rubato il cuore in questi ultimi mesi. 
L'ho adorato dalla prima all'ultima parola: ho adorato la gentilezza, la pacatezza, la correttezza della sua autrice, ho adorato le emozioni che mi suscitava e che giungevano proprio mentre un bimbo stava finalmente crescendo nella mia pancia.
Questa copertina, poi, è bellissima.
Per ora non dirò altro, in attesa di un vostro riscontro; mi limito qui a inserire la quarta di copertina, tratta dal sito LibriMondadori:

Elena Čižova
Il tempo delle donne
traduzione di Denise Silvestri

"Vincitore a sorpresa nel 2009 del Russian Booker Prize, il più importante premio letterario russo, Il tempo delle donne esce finalmente dai suoi confini, offrendo al pubblico europeo la possibilità di conoscere una delle voci più originali e interessanti della nuova letteratura postsovietica.

Siamo a Leningrado, l'odierna San Pietroburgo, nei primi anni Sessanta. L'era di Stalin ha lasciato un'eredità di paura e di sospetto che si insinua nella vita quotidiana di tutti. Si vive in sordina, in silenzio, ma non per questo meno intensamente, perché quel silenzio è il vero nemico nel "tempo delle donne". Anche di Antonina, giovane e ingenua operaia da poco trasferitasi in città per lavorare in fabbrica. Il guaio è che Antonina si ritrova inaspettatamente incinta di un uomo che non ne vuole sapere, e che l'abbandona senza indugi. A soccorrerla è lo Stato sovietico, che le assegna un alloggio in coabitazione dove vivono tre anziane donne, affettuose e pronte ad aiutarla dopo la nascita di Sjuzanna. Saranno proprio Ariadna, Glikerija e Evdokija a prendersi cura della bambina quando rimarrà orfana, saranno loro le tre "nonne" che la cresceranno e si faranno carico della sua educazione, anche attraverso il racconto delle loro vite, delle sofferenze affrontate sempre con coraggio, della durezza di un'esistenza che ha visto il suo sfondo cambiare spesso e violentemente, la Russia degli zar, il bolscevismo, la Rivoluzione, e poi l'assedio di Leningrado e gli anni dello stalinismo…

Il tempo delle donne è un romanzo straordinariamente ricco, pieno di valori, di ideali e di coraggio. Il ritratto di un gruppo di donne forti e autentiche, che hanno affrontato e superato prove durissime sostenute solo dalla loro dignità. Ma è anche una riflessione profonda e a tratti perfino commovente sul passato, sulla memoria, sulla Storia, il romanzo che ci fa capire come siano state le donne, queste donne, le vere, silenziose, intense protagoniste della storia russa del secolo scorso."

Ah, dimenticavo, Elena Čižova sarà al Salone Internazionale del Libro di Torino venerdì 13 maggio, ore 13.30, nella Sala Russia a presentare il libro, insieme a Serena Vitale.
Buon Tempo delle donne a tutti!

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Il tempo delle donne

  1. silviapare ha detto:

    Che meraviglia, Denise. Grazie della segnalazione!

  2. utente anonimo ha detto:

    Congratulazioni Denise! Appena metto piede in Italia corro in libreria a procurarmene una copia. Grazie per la segnalazione e per aver condiviso le tue emozioni. Mi hai fatto venire in mente queste parole di Susanna Basso: "Per ogni libro che ho tradotto potrei raccontare che cosa intanto succedeva nella stanza e fuori, nella vita. Sarebbe, immagino, di scarso interesse, eppure la mia vita ha accompagnato la vita delle parole che ho cercato […]".
    Un grande abbraccio dal Cairo,

    Barbara

  3. denisocka ha detto:

    Grazie a Silvia e a Barbara! 😉

  4. utente anonimo ha detto:

    Non vedo l'ora di leggerlo!!!:))

    Giusi

  5. gogol85 ha detto:

    Il libro l'ho divorato, semplicemente delizioso! Una bellissima scoperta, grazie! Lo consiglierò a tutti.

  6. denisocka ha detto:

    Felice che ti sia piaciuto, Gogol85!
    Senti, a proposito, attenzione che devo aver combinato qualche guaio e schiacciato per sbaglio la manina (non so cosa significhi in Splinder) sulla tua utenza. Se per caso ti avessi bloccato fammelo sapere, mi raccomando.

  7. gogol85 ha detto:

    Vediamo se riesco a commentare… Sì

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...