Mi sono innamorata

Era tanto che non mi succedeva più in questo modo e non vedevo l’ora che accadesse di nuovo.
Ebbene, eccoci: mi sono innamorata.
Ora in molti mi chiedono di lui e ne parlo con amore, entusiasmo e partecipazione. Alla macchinetta del caffé, racconto la sua storia e i colleghi si incuriosiscono, si commuovono.
Perché, se al primo incontro ero sicura di avere avvicinato una creatura speciale, ora che mi sta tenendo compagnia tutti questi giorni e sto imparando a conoscerlo, ho la certezza di avere per le mani un piccolo gioiello.
Il libro russo che sto traducendo in questo periodo è meraviglioso.

In questi anni ho letto, revisionato, tradotto diversi libri, alcuni interessanti, altri divertenti, altri ancora sperimentali e forse troppo avanti per me o per gli editor cui li proponevo, certi persino delle ciofeche, ma credo che l’ultimo vero amore della mia vita da russista sia stato Il biglietto stellato, dal quale fatico ancora a staccarmi.

Ora però c’è lui: non tanto lungo, immediato, delicato, con una lingua innovativa, che in italiano può solo essere resa snella, veloce, evocativa…
Intervallo questa traduzione, nella migliore tradizione della sottoscritta, con altri libri in lavorazione: il meraviglioso e difficilissimo S., che merita anche lui grandissima attenzione in ogni parola, frase, citazione; apparati di classici da scrivere o “rimpolpare”; revisioni di contemporanei russi e inglesi; e-book da controllare; traslitterazioni da uniformare; letture di russi mordi e fuggi… e questo rende ancora più atteso il giorno o i giorni che dedico a lui, in cui trasformo le parole russe in immagini in italiano. E anche quando mi occupo di altro la mente è lì, così me lo porto in metropolitana, nella vasca, mi dà la buonanotte la sera… perché ne rileggo certi passaggi, provo a capire meglio punti in cui ho dubbi nella resa, nel significato, ad anticipare le pagine che poi proverò a “reinterpretare” sulla carta.

Così, sempre nella migliore tradizione della sottoscritta, ora mi domando:
Ce la farò? Gli renderò merito? Non avrò creato troppa aspettativa?

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Mi sono innamorata

  1. sempreinbilico ha detto:

    E' meravigliosa la cura che ti proponi. E chi ben comincia… 🙂

  2. gogol85 ha detto:

    Ed ecco che è già scattata la "curiosità slavista"…Qualche indizio come con S.? Poi se è una perla la curiosità è a livelli altissimi!

  3. denisocka ha detto:

    Eh, non posso, più di così non mi è concesso… spionaggio industriale…Scherzo… Pazientate. Tanto qualche mese ed esce.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...