Parla come mangi!

Volevo condividere con voi una perla sentita ieri in tv.
Motomondiale (non domandatevi perché il 18 luglio invece di essere in montagna, al lago o al mare, io pranzi davanti alla tv e guardi certe cose, è meglio…):
Commentatore sportivo, ex pilota, romagnolo:
“Come dicevano sempre i piloti americani: ‘Never give up!’, ‘Mai dargliela su!’

L’ho fatto notare anche nel forum traduttori che frequento e una collega delle sue stesse parti sostiene che “dargliela su” sia un sinonimo dialettale di “smettere”, “lasciar perdere”.

A questo punto mi rimane un dubbio: scelta consapevole ed estremamente ironica o solo brutta, brutta, bruttissima frase in traduttese?
Insomma, dai giornalisti sportivi si sentono certe meraviglie quando si improvvisano traduttori o interpreti, che tutto può essere

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Parla come mangi!

  1. utente anonimo ha detto:

    Io propendo per la pura coincidenza… o in alternativa per un'oscura contaminazione fra romagnolo e inglese Un saluto e a presto,– Gab/Darak

  2. utente anonimo ha detto:

    ma quale traduttese! danno veramente sui nervi (get on my nerves?) questi traduttori sempre con la penna rossa in mano, manco fossero i carabinieri della lingua… "Dargliela su" è un'espressione che si usa correntemente in Emilia e in Romagna e che vuol dire proprio: lasciar perdere, rinunciara, proprio come give up…. Mettiamoci anche un'altra espressione bolognese come "dare o dire dei nomi a qualcuno" – ovvero, insultarlo – che corrisponde all'espressione inglese call someone names…. Le lingue hanno sostrati antichi e moderni e l'intelligenza della lingua sta proprio nell'assorbire tutto quello che le sta attorno,  sopra e sotto… non imbalsamiamola per favore e soprattutto pensiamoci un attimo prima di blaterare….. Loris Reggiani la sa più lunga di quanto non si creda…Una traduttrice consapevole

  3. denisocka ha detto:

    @traduttrice consapevole: Ho scritto questo post proprio per capire se la mia ignoranza del dialetto di quelle zone mi avesse impedito di capire, magari, una battuta. Non sarebbe stato meglio tradurre prima in italiano, e poi concedersi una bella incursione nel dialetto oppure viceversa? E lo stesso discorso vale per qualsiasi dialetto. A volte, per esempio, Bertolino lo fa con il milanese e quando si dimentica la parte intermedia, cioè l'italiano, un po' mi spiace, ma forse lì l'intento umoristico è più chiaro perché trattasi di trasmissioni comiche. Questa, una mia impressione da spettatrice, più che da traduttrice e redattrice. "Traduttori con la penna rossa sempre in mano" mi sembra una definizione ingiusta e lapidaria, visto che il mondo è pieno di persone che sono convinte di saper tradurre meglio dei traduttori professionisti, leggendo con un occhio solo, al buio e con il mal di pancia (l'ho visto succedere più di una volta). è noto che se un libro tradotto non viene benissimo o ha qualche granchio, molti si affrettano a dare addosso al traduttore, se viene bene è solo merito dell'autore… e già che ci sono aggiungo che mi piace un sacco Loris Reggiani, ma se non ho capito, non ho capito, non posso mica fingere il contrario. 😉

  4. denisocka ha detto:

    E aggiungo: i redattori, poi, chi li caga proprio, e se precari… uhhh! Mezze calzette, lasciano pure i refusi! 😉

  5. geleselibero ha detto:

    sono divertenti i commentatori sportivi. A parte episodi di di traduzione creativa a me fanno morire i commentatori sportivi che cercano sempre nuovi aggettivi per indicare una squadra di calcio: Mi fa impazzire quando i giocatori del crotone vengono chiamati "i pitagorici". Sono d'accordo sul fatto che Pitagora fosse crotonese, molto meno sul fatto che i crotonesi siano pitagorici. però mi fa ridere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...