Cuore lacerato

Di nuovo, è accaduto di nuovo.
La mia Russia, Mosca, nella metropolitana. Corpi dilaniati, paura, sangue, terrore. Orrore.
Mi viene da piangere. Torto e ragione si confondono, non si riescono più a distinguere.

Leggete gli articoli di Anna Politkovskaja e capirete. Non importa in quale libro, in quale edizione. Ne bastano anche pochi per rendersi conto e non rendersene conto allo stesso tempo.
Ero a San Pietroburgo anni fa quando a Mosca esplose una bomba sotto piazza Puskin. Ero distante chilometri e chilometri eppure tremavo per la paura, per la sofferenza che leggevo sui volti intorno a me.

Di nuovo, è accaduto di nuovo.

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...