Forlì: Prima puntata

Sveglia ore 5,55 (il cinque è il mio numero fortunato). Alla velocità della luce doccia, vestirsi, sistemarsi (borsa preparata da brava scolaretta la sera prima) niente colazione (alla faccia di nutrizionisti e dietologi). Bacio al marito e alla cagnetta che stanno uscendo anche loro (Bruska va in gita dai nonni oggi, P. al lavoro). Salgo in macchina e raggiungo il metro. Prendo quello delle 6,27.

Ore 7,00: al binario 7 parte il treno delle 7 per Lecce. La prima tappa sarà Bologna dove scenderò per cambiare, in direzione Forlì. Vado alla “Giornata di studio sull’etica della traduzione: Traduttori e Revisori a confronto“. E sul treno per le prime due ore io che faccio: revisiono.

Il treno arriva alle ore 8,52, in perfetto orario. Scendo e mi guardo intorno: conosco poco la stazione di Bologna e temo di perdere la coincidenza. Non so che siamo arrivati in orario perché non porto l’orologio da una vita e mi sono accorta che quello che ho sul cellulare è indietro. Ma di quanto? Il treno da cui sono scesa non è ancora ripartito.

Mi avvicino al capotreno, un uomo con il viso un po’ arcigno, e gli chiedo indicazioni per il mio cambio. Devo aver formulato male la domanda perché lui mi ascolta sì e no, guarda solo numeri di carrozza e posto sul mio biglietto e dice:
“Salga su, forza, che partiamo! Su, su!”
“No, scusi, sono appena scesa.”
“Allora che vuole?”
“Devo cambiare per Forlì.”
“Ah… allora corra che lo perde! è il 713, al binario 10!”
Penso di aver sentito male. “A quale binario?”
“Al 10! Corra! Corra!”

Alzo la testa: siamo già al binario 10. Glielo faccio notare con un sorriso; lui alza la testa a sua volta, riguarda, ora con attenzione, il biglietto e la faccia arcigna si scioglie in una risata!
“Ah, sì, è vero, arriva subito dopo questo.”

Così non corro, resto al binario 10, in attesa che il primo treno riparta per lasciare il posto al fantastico treno regionale che mi porterà a Forlì.

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Forlì: Prima puntata

  1. utente anonimo ha detto:

    Hai letto l’ultimo di Giulio Mozzi? avresti potuto proporgli anche questo tuo post…
    clumsy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...