Per i giornalisti

Scrivo qui come post un messaggio da me inviato in un forum di traduttori letterari.
Per i giornalisti i libri in lingua straniera si traducono da soli.

“Cari colleghi,
ieri stavo controllando per caso un articolo sulla rassegna stampa della casa editrice dove sono anche redattrice (ci tengo a precisarlo, precaria, come il resto della mia redazione) e dopo il messaggio di Luca mi sono messa a controllare tutte le recensioni dei titoli da me tradotti. 0h, dico, 0 citazioni della traduttrice.

Poi sono andata sul sito di un’altra casa editrice di un gruppo diverso dove riportano (idea secondo me geniale) le recensioni dei loro libri (avevo tradotto per loro un titolo tempo fa) e su 15 recensioni solo 2 citazioni alla traduttrice (a dire la verità era citata anche la revisora, un vero miracolo). Dal mio punto di vista premio speciale da parte mia al defunto Mauro Martini (“Alias” del “Manifesto”) e a Roberto Carnero (“L’Unità”). E già che ci sono anche alla Isbn per l’idea (ancora più geniale) dei partecipanti al libro sul copy (sperando che lo facciano ancora).
Riguardo al mio Aksenov, invece (curatela), su 3 recensioni una sola citazione al traduttore e al professore che ha scritto l’introduzione, ma della sottoscritta neanche l’ombra.

Mentre cercavo lo facevo presente a una collega arrivata da poco e lei mi ha subito detto: “Sì, è vero, ma chi lavora nei libri non lo fa per la gloria di avere il nome citato”. Le ho risposto: “Però, nemmeno per i soldi, a quanto pare, viste le tariffe che ci impongono”. Ho cercato di farle capire che qui l’ego non è al centro della questione e che dal mio punto di vista anche i revisori (visto che spesso intervengono molto, in male o in bene) dovrebbero essere almeno sul copy (come chiunque altro abbia lavorato materialmente al libro, correttori, impaginatori, ecc.), tutto questo servirebbe a far rispettare maggiormente la categoria dei redattori editoriali (ora, come saprete, ben più debole dei traduttori).

Sconsolante, davvero, sconsolante.”

p.s.: il 20 marzo 2009 sul “Venerdì” di Repubblica, Il biglietto stellato è finito nella rubrica “Segnalati da Augias”. Una piccola soddisfazione. (Tra parentesi niente citazione nemmeno da lui.)
p.s.s.: oggi è il compleanno di mio marito. AUGURI AMORE!!! Si arrabbierà un po’: a Bruska un post intero, a lui un p.s.s. Crudele questa moglie, eh?

Annunci

Informazioni su denisocka

La vita dura (ma non troppo) del collaboratore esterno (ma non troppo)
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...